Qualche pensiero sgrammaticato…

Un tranquillo sabato pomeriggio d’estate.
Sta per arrivare il Ferragosto, La Festa dell’Estate, con tutte le maiuscole, che poi tanto festona non è dato che per lo più chiude un po’ la stagione per molti vacanzieri, ma tanto vale, prendiamola per Festona con la F maiuscolona e via. Insomma, in un tranquillissimoSenza nome 1-page-001 sabato pomeriggio d’estate la libreria, che sarà chiusa per ben tre giorni, rivela un po’ la sua attitudine all’enciclopedismo dell’umanità, mi spiego! In giorni “normali” dell’anno, in cui la gente fa cose “normali” e vive i giorni “normalmente” anche la libreria “normalmente vive” ma, ma , ma… Ah i sabati d’estate quante cose cose accadono che il resto dell’anno restano celate nelle pieghe della normalità! I clienti abituali calano, diretti a tutta birra verso le spiagge, i monti e i laghi, mentre i clienti non abituali crescono all’apparire dei così detti “turisti”. Che bellezza! In pochi giorni, in verità non molto caldi, entrano dalla porta aperta, senza il drin drin dello scacciapensieri appesovi (ebbene sì è uno scacciapensieri da un euro risistemato alla bell’e meglio dalla libraia perchè la tanto sognata campanella d’ottone alla Dickens ancora, dopo nove anni e mezzo, non è stata 13668723_10210290628210999_3238927894539885758_oreperita!), umanità tra le più varie, nazionalità mixate e molti friulani sparsi per il globo che se ne tornano al natio suolo (molti nemmeno nati qui ma che tornano tra le colline col cuore gonfio di un bel Friuli narrato da zii, nonni e parentado vario), insomma: che bello starsene qui ad annoiarsi un po’ nei lunghi tempi fra un cliente e l’altro, sentire il tintinnare delle tazzine riposte da Christian e Stefano al caffè, godersi il bianco del Duomo che fa splendere il cielo di un azzurro assurdo (grazie a Catia per avermelo fatto notare poco fa), scrivere queste poche righe per lo più sgrammaticate pensando che tre giorni via da questo posto saranno bellissimi, per arieggiare i pensieri e godersi il mare e gli amici-famiglia, ma sarà bellissimo ritornare qui mercoledì mattina a ricevere i pacchi coi libri ordinati e attraverso questi scopre sempre un po’ più di voi che state leggendo queste poche confuse righe! A prestissimo amici! Ci rivediamo mercoledì 17 agosto qui in libreria! (*)

 

* Testo non rivisto, non corretto, scritto di getto, scusate lo ammetto, abbiate pietà! Manu

Annunci