Libri pericolosi o libri in pericolo?

Aprire le teste, chiudere le teste.

39 anni fa (mica cotica, no 39 minuti fa, per dirlo in modo ben visibile) uscì Extraterrestre alla pari, libro di Bianca Pitzorno. Libro che sempre abbiamo in libreria (si veda foto scattata solo girandosi rispetto alla tastiera del pc della libreria) e che quest’anno, senza apparente originalità ma con il gusto di ripescare anche un bel classico, abbiamo inserito nella bibliografia consigliata in concerto con la Biblioteca, ebbene, dopo 39 anni questo libro è incappato nelle forbici di chi vuole tagliare il tempo e dare un’inclinazione diversa al passato.

Di cosa è che si deve discutere esattamente? Del fatto che non si sa se il povero extraterrestre è maschio o femmina per un tempo conteggiato in modo diverso sul suo pianeta?

Lasciamo cadere ulteriori inutili quesiti per non perdere un’occasione di far sembrare intelligente la razza umana. 

se volete saperne di più qui una delle pagine esplicative della questione

https://www.scuolainforma.it/2019/01/03/il-carroccio-blocca-il-progetto-gender-nelle-scuole.html?fbclid=IwAR3B34ASTsJqsSnVXtG_77owgxWGfhd6b_QwJm3s5_X1VfWvYTAC4YNaqRY

un pericoloso esemplare, pronto a colpire, sugli scaffali delle librerie